31 dicembre 2016 - Primo contatto

Auguri di felice anno nuovo!

La visione dei progetti, da parte dei loro creatori, mal si presta ad essere inscatolata nelle convenzioni del calendario. Infatti la fine del 2016 cade per noi di LetUdrive su molti progetti incubati in una minuziosa gestazione e ancora in attesa di mostrarsi alla luce. Per questo, nel cercare i tangibili segni della rivoluzione che quest'anno è avvenuta in LetUdrive, non basta guardare alle originali e molteplici interviste pubblicate o agli ampliati canali social. Questo 31 dicembre è arrivato con la fretta di chi non vuole volgersi troppo indietro a gongolare sui pur gustosi successi, ma al contrario ha voglia di realizzare quanto preparato con cura in questi mesi, nelle lunghe riunioni tirate fino a tardi, nelle teleconferenze e nelle esperienze tra la gente in pista e nelle officine. 

Certo, i successi ci sono stati: le interviste a personaggi del calibro di Ferruccio Covini e Luca Mazzanti, la prova in esclusiva della nuova Kyburz eRod e i tanti servizi di approfondimento con cui abbiamo cercato di aiutarvi a mettere ordine nel marasma di notizie automobilistiche che vengono prodotte ogni giorno. Vi abbiamo portato a conoscere grandi storie di piccoli e formidabili costruttori italiani e non: Covini e Mazzanti appunto, ma anche Effeffe, la rivoluzionaria Airpod e la rinata ATS, poi molte altre... Abbiamo cercato di raccontarvi le auto e le persone in modo approfondito e dando risalto alle novità davvero importanti, ma allo stesso tempo ci siamo preparati ad essere noi la notizia di cui parlare. 

Questo perché, dall'anno prossimo, ci saranno altre novità: saremo presenti agli eventi per appassionati, in pista e non, con modalità nuove e originali per mettere a vostra disposizione la competenza e bravura dei nostri specialisti dell'asfalto e della meccanica. 

Inoltre è in arrivo una nostra creazione che, speriamo, possa cambiare in meglio il vostro modo di cercare l'auto ideale per voi. Curiosi? Restate connessi, perché sarà un 2017 bellissimo!

di Enrico Gussoni

Le foto

Altri articoli