4 settembre 2016 - Primo contatto

Morgan 4/4 80th

Sembrerà ai più banale, che una casa costruttrice debba specificare che la propria vettura ha quattro ruote, ma la Morgan non è una casa qualunque.


Prima della 4/4 tutte le vetture da loro prodotte avevano 3 ruote e motori V-twin di origine motociclistica. Il numero 4, ripetuto nel nome due volte,  celebrava nel 1936 la prima vettura a quattro ruote e quattro cilindri.
Oggi dopo 80 anni si festeggia il compleanno della 4/4 che risulta essere la vettura più longeva sul mercato.
Le forme dal 1936 ad oggi non sono state stravolte. La linea è tipica delle vetture che oggi definiamo classiche e l'eleganza dell'abitacolo le conferisce carattere.


I sedili in morbida pelle, la strumentazione su quadranti tondi e le ruote a raggi rendono d'obbligo la guida con guanti. Se si compra una Morgan bisogna essere speciali ed estrosi come lei, parliamo infatti di una vettura che è riuscita a  sopravvivere negli anni quasi immutata. Una vettura di nicchia che ha fatto della classicità il suo cavallo di battaglia.  Oggi nell'edizione celebrativa,  si mostra bella come nel 1936, con un motore Ford Sigma 1.6 da 115 cv,  sufficiente per il suo peso piuma di soli 795kg.


La 4/4 tocca i 185 km/h e copre lo 0-100 in 8 s. Prestazioni accettabili per una 2 posti che non deve correre su strada, al contrario deve muoversi delicatamente mostrando le sue curve, dandole il tempo per raccontarsi ai passanti.
Ovvio è che tutta questa esclusività si paga e anche cara. Se vorrete rivivere i sapori e i colori di un'auto classica dovrete esser pronti a staccare un assegno di 47.800 e anche molto velocemente, perché ne costruiranno solo 80.

 
di Leone Longoni

Le foto

Altri articoli