3 febbraio 2016 - Primo contatto

Pagani Huayra BC

Verrà presentata al salone di Ginevra 2016 ,la nuova creazione dell’italo-argentino ,sarà una versione limitata a 20 esemplari dell’attuale Huayra.

Come è solito fare nel mondo delle auto esclusive questa BC sarà disponibile solo per 20 utenti che sono già in possesso di un auto marcata Pagani, oltretutto la BC, che segue la one-off blu e oro 730S del produttore cinematografico Alejandro Salomon, è resa ancora più inarrivabile, oltre che per il prezzo superiore ai 2 milioni di euro, dal fatto che tutti i 20 esemplari sono già stati pre-venduti appena Horacio ha mostrato i rendering ai possibili acquirenti.

Le novità saranno molte a partire dall’utilizzo di nuovi materiali compositi (come se il carbotitanio non fosse già abbastanza) che abbasseranno il peso della vettura di oltre 150 kg. Dalle prime foto subito salta all’occhio quel grosso alettone che unito al nuovo diffusore assicura una downforce di oltre 500 kg a 250 km/h. È stata dichiarata anche l’evoluzione delle componenti dai vari partner come Pirelli e Amg, il cui motore dovrebbe arrivare a 800Cv (oltre i 730Cv della 730S) per uno 0-100 km/h in 3,3 secondi e una velocità massima di ben 370 km/h.

Detto questo la domanda sorge spontanea: “Perché la sigla BC?”

La risposta si cela in un nome: Benny Caiola, il Primo cliente di pagani. Costruttore edile di Messina partito in giovane età per cercare fortuna a New York, riuscì, con i suoi successi imprenditoriali, a costruirsi un vero e proprio museo dell’automobile nel garage di casa sua in cui sono custodite più di 40 auto da sogno .

Come detto in cima a questo articolo gli esemplari prodotti non sono più in vendita, ma non disperate: Horacio assicura anche l’arrivo di una versione Rodaster anch’essa già preordinata da 50 clienti . La roadster condividerà gran parte delle innovazioni della BC, quindi non ci resta che aspettare la sua presentazione il 3 marzo al Salone di Ginevra.

di Etienne Tacchini

Le foto

Altri articoli