2 giugno 2014 - Primo contatto

SKODA CITIGO

Sulle nostre strade il numero delle vetture è in continuo aumento, il traffico è sempre più congestionato e un'auto piccola capace di infilarsi nelle strettoie più impensabili potrebbe essere la soluzione ideale. La Skoda ci propone la Citigo. Lunga soli 356 cm, disponibile 3 o 5 porte e per il massimo del comfort il cambio automatizzato ASG (opzionale), queste sono alcune delle caratteristiche della citycar di casa Skoda. Il motore è un tre cilindri da 999 centimetri cubici, con una potenza che a seconda delle versioni varia da 60 a 75 cv e le consente di raggiungere rispettivamente i 160 km/h per la versione meno potente e i 171 km/h se si sceglie il motore da 75 cv. La piccola Citigo è disponibile nella versione Active, Ambition ed Elegance, tra i vari accessori tra cui si può scegliere vi sono: tettuccio panoramico apribile, regolatore di velocità, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, sospensioni sportive, pacchetto pelle, sedili riscaldabili e molti altri optional in grado di accontentare tutti. L'abitabilità interna nonostante la sua compattezza è ottimale per 4 persone, ESP e 4 air bag sono di serie ed inoltre la macchina è stata studiata per essere il più possibile confortevole. I piccoli difetti però non mancano, salta all'occhio l'interruttore del finestrino lato passeggero non presente sul lato guida e il motore di piccola cilindrata regala qualche vibrazione di troppo! L'ago della bilancia si ferma a soli 929 kg, una garanzia per la maneggevolezza, la risposta rapida del piccolo propulsore e i consumi, che per il ciclo combinato, sono molto contenuti, 4,5 l/100km per la versione da 60 cv e 4,7 l/100km per la Citigo con 75 cv, i dati variano leggermente per le versioni dotate di cambio ASG. La Skoda Citigo viene offerta a partire da 9.380 €, sembrerebbe solo una citycar, ma grazie alle dotazioni di serie e agli innumerevoli optional vuole essere molto di più. Skoda Citigo, Seat Mii o Volkswagen Up, è sempre più difficile capire quale macchina acquistare quando le gemelle sono addirittura tre! In realtà la scelta si basa sulle differenze di prezzo a seconda dei diversi allestimenti e di conseguenza alle esigenze del cliente. Escludendo i costi, le tre vetture sono molto simili tra di loro, però non si sa mai, qualcuno potrebbe essere affezionato a ad un marchio in particolare! A.C.

di Enrico Gussoni

Le foto

Altri articoli